Bonus zanzariere confermato per il 2021

Bonus zanzariere confermato per il 2021

Anche per il 2021 è stato confermato il bonus zanzariere cioè quella agevolazione fiscale che consente di portare in diminuzione dalle imposte sui redditi (IRPEF e IRES) per un importo pari al 50%, la spesa sostenuta per l’acquisto e l’installazione di zanzariere con schermatura solare, nonché per la rimozione di eventuali sistemi preesistenti e altre opere accessorie. Sarà valido per spese effettuate fino al 31 dicembre 2021 e avrà un limite massimo di spesa detraibile di 60 mila euro. Tale detrazione rientra nell’Ecobonus 50% a condizione che si raggiunga la schermatura della casa e, conseguentemente, un miglioramento della efficienza energetica.

Chi può richiedere il Bonus zanzariere 2021:

Il bonus zanzariere riguarda immobili registrati in qualsiasi categoria al catasto. La condizione è che siano già esistenti e regolarmente accatastati, e non devono avere tributi e oneri in sospeso. Possono farne richiesta i proprietari di unità immobiliari, sia persone fisiche che persone giuridiche, ma anche chi può far valere un diritto di godimento reale sull’immobile, come gli affittuari, a patto che sostengano interamente la spesa e che ci sia un accordo con il padrone di casa.

Requisiti

Per poter accedere al bonus zanzariere, è necessario che queste rispettino i seguenti requisiti.

  • Devono essere fissate stabilmente, e non devono dunque essere smontabili.
  • Devono essere installata su una superficie vetrata, come una finestra o una porta a vetri.
  • Devono essere regolabili in base all’intensità della luce del sole.
  • Devono rispettare le norme internazionali di efficienza energetica e avere il marchio di conformità CE.
  • Devono avere un gTot inferiore a 0,35.

Cos’è il valore gTot

Per isolare termicamente la casa anche nei mesi più caldi, è necessario calcolare un fattore che misura il modo in cui le radiazioni solari si propagano attraverso il solo vetro delle finestre o la combinazione del vetro e delle schermature solari, come le zanziariere che possono essere acquistate con l’ecobonus. Più questo valore gTot è basso, più è difficile per i raggi solari compromettore l’isolamento termico di un edificio.

Come richiedere il bonus

La spesa della zanzariera deve avvenire con un bonifico parlante, ossia lo specifico metodo di pagamento che permette di accedere a detrazioni e bonus fiscali, in particolare ecologici. La documentazione deve essere conservata per almeno dieci anni. Entro 90 giorni dalla fine dei lavori, la comunicazione va inviata all’Enea.

Come viene rimborsato il bonus zanzariere 2021:

Le spese effettuate per l’acquisto delle zanziere e per la consulenza con l’agenzia Enea che gestisce le detrazione fiscale sono rimborsate del 50% con una riduzione delle imposte Irpef o Ires in un arco di tempo di 10 anni e fino a massimo 60 mila euro.

 

 

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *